La non obbligatorietà del risarcimento diretto: la nuova procedura già al capolinea?