Echi della cultura lionese nella biblioteca di Gian Vincenzo Pinelli (1535-1601)