Marcatori genetici nell'equino: ulteriori prospettive di impiego