Francesco Ferrara a Pisa (1859-1860): da un carteggio inedito