Il contributo illustra i principali risultati del progetto “La tutela e valorizzazione del ciliegio di Lari. Azioni di ricerca e sperimentazione per la creazione di una rete di “agricoltori custodi” e per favorire l’innovazione del sistema produttivo.” realizzato nel periodo 2006-2008 con un finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa. Il progetto si è posto l’obiettivo di conservare e valorizzare il patrimonio culturale, sociale e ambientale della cerasicoltura larigiana (Pisa) con particolare riferimento alla biodiversità del germoplasma locale e, al tempo stesso, favorire il rafforzamento delle aziende cerasicole locali nell’ambito delle quali la ciliegia potesse diventare una risorsa strategica per uno sviluppo rurale sostenibile del territorio. Il progetto si è sviluppato utilizzando un approccio di tipo partecipativo scopo con l’obiettivo di rafforzare il livello di cooperazione tra i produttori e far sviluppare una “progettualità collettiva” per intraprendere specifiche azioni di valorizzazione. A tale scopo, sono state condotte azioni di animazione per favorire la partecipazione attiva degli agricoltori locali e aumentare la loro consapevolezza sulle potenzialità che potrebbero derivare dalla valorizzazione della risorsa “ciliegia”. Sono stati realizzati, inoltre, impianti pilota a livello aziendale sia per consentire la conservazione del germoplasma locale, sia per facilitare l’introduzione e la diffusione di innovazioni nella cerasicoltura locale.

La creazione di una rete di agricoltori custodi per la tutela e la valorizzazione della biodiversità della ciliegia di Lari

ROVAI, MASSIMO;
2010

Abstract

Il contributo illustra i principali risultati del progetto “La tutela e valorizzazione del ciliegio di Lari. Azioni di ricerca e sperimentazione per la creazione di una rete di “agricoltori custodi” e per favorire l’innovazione del sistema produttivo.” realizzato nel periodo 2006-2008 con un finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa. Il progetto si è posto l’obiettivo di conservare e valorizzare il patrimonio culturale, sociale e ambientale della cerasicoltura larigiana (Pisa) con particolare riferimento alla biodiversità del germoplasma locale e, al tempo stesso, favorire il rafforzamento delle aziende cerasicole locali nell’ambito delle quali la ciliegia potesse diventare una risorsa strategica per uno sviluppo rurale sostenibile del territorio. Il progetto si è sviluppato utilizzando un approccio di tipo partecipativo scopo con l’obiettivo di rafforzare il livello di cooperazione tra i produttori e far sviluppare una “progettualità collettiva” per intraprendere specifiche azioni di valorizzazione. A tale scopo, sono state condotte azioni di animazione per favorire la partecipazione attiva degli agricoltori locali e aumentare la loro consapevolezza sulle potenzialità che potrebbero derivare dalla valorizzazione della risorsa “ciliegia”. Sono stati realizzati, inoltre, impianti pilota a livello aziendale sia per consentire la conservazione del germoplasma locale, sia per facilitare l’introduzione e la diffusione di innovazioni nella cerasicoltura locale.
Rovai, Massimo; Marescotti, A.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/144027
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact