Le "gocce del passato vivente". Simone Weil e l'utopia della tradizione