Metamorfosi e nascondimenti. Pasolini e l'omosessualità in «Petrolio»