Valori pre-test e valori notturni come misure "basali" di riferimento nella valutazione della reattività cardiovascolare in laboratorio