Recensione a Eugen Weber, Da contadini a francesi