Re, città e tempio nelle iscrizioni di Labraunda