L'opera di Giovanni Carmignani, maestro di scienze criminali e pratico del fòro, sulle soglie del diritto penale contemporaneo