La suscettibilità genetica a malattie neurodegenerative