La ricerca propone la messa a punto di un sistema di rintracciabilità della carne ovina mediante metodiche di genetica molecolare. Sono stati tipizzati mediante 19 marcatori STR un totale di 800 campioni di cui: (a) 90 appartenenti a un gruppo costituito sia da soggetti di importazione di razza indefinita che da prodotti di incrocio locali reperibili presso macelli e punti vendita; (b) i restanti campioni appartenenti a sette razze ovine autoctone dell’Italia Centro-Meridionale. È stato adottato un test di assegnazione di tipo probabilistico per valutare la possibilità di attribuire i singoli campioni alla propria razza d’origine. Tutti i campioni di razza Sarda sono risultati correttamente assegnati, così come oltre il 98% dei campioni delle altre razze. I risultati preliminari sembrano molto promettenti, anche se ulteriori analisi si rendono necessarie per meglio comprendere la potenza statistica di un simile test di assegnazione razziale prima di inserirlo nella catena di produzione della carne ovina.

La rintracciabilità di razza della carne ovina mediante marcatori molecolari STR: risultati preliminari

CIAMPOLINI, ROBERTA;CECCHI, FRANCESCA;
2013

Abstract

La ricerca propone la messa a punto di un sistema di rintracciabilità della carne ovina mediante metodiche di genetica molecolare. Sono stati tipizzati mediante 19 marcatori STR un totale di 800 campioni di cui: (a) 90 appartenenti a un gruppo costituito sia da soggetti di importazione di razza indefinita che da prodotti di incrocio locali reperibili presso macelli e punti vendita; (b) i restanti campioni appartenenti a sette razze ovine autoctone dell’Italia Centro-Meridionale. È stato adottato un test di assegnazione di tipo probabilistico per valutare la possibilità di attribuire i singoli campioni alla propria razza d’origine. Tutti i campioni di razza Sarda sono risultati correttamente assegnati, così come oltre il 98% dei campioni delle altre razze. I risultati preliminari sembrano molto promettenti, anche se ulteriori analisi si rendono necessarie per meglio comprendere la potenza statistica di un simile test di assegnazione razziale prima di inserirlo nella catena di produzione della carne ovina.
Ciampolini, Roberta; Cecchi, Francesca; Ciani, E.; D’Andrea, M. S.; Albenzio, M.; Santoro, L.; Sevi, A.; Pilla, F.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
IA 13-5 Ciampolini.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 2.37 MB
Formato Adobe PDF
2.37 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/208988
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact