Da “Eating People Is Wrong” a “Rates of Exchange”, i romanzi di Malcolm Bradbury si presentano come esempi particolari di “campus novels” i cui protagonisti, tutti anti-eroici intellettuali che gravitano attorno all’ambiente accademico, incarnano vizi e virtù del decennio di cui si fanno portavoce. Dall’analisi del macrotesto narrativo bradburiano emerge, pertanto, un affresco lucido, divertente e, a tratti, impietoso, della cultura britannica dagli Anni Sessanta alla soglia degli Anni Novanta del Novecento.

Un intellettuale per ogni stagione: l'anti-eroe nei romanzi di Malcolm Bradbury

FERRARI, ROBERTA
1993

Abstract

Da “Eating People Is Wrong” a “Rates of Exchange”, i romanzi di Malcolm Bradbury si presentano come esempi particolari di “campus novels” i cui protagonisti, tutti anti-eroici intellettuali che gravitano attorno all’ambiente accademico, incarnano vizi e virtù del decennio di cui si fanno portavoce. Dall’analisi del macrotesto narrativo bradburiano emerge, pertanto, un affresco lucido, divertente e, a tratti, impietoso, della cultura britannica dagli Anni Sessanta alla soglia degli Anni Novanta del Novecento.
Ferrari, Roberta
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/21345
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact