Sul potere di controllo del tribunale nella fase di ammissione al concordato preventivo