Il commento dantesco del Buti nel tardo Trecento e nel Quattrocento: tradizione del testo, lingua, società