Sguardi sull'Ottocento. Dal fondo iconografico del Gabinetto Vieusseux