Sui rapporti tra danno alla salute, danno alla c.d. capacità lavorativa generica e pregiudizio "previdenziale"