Su un problema di controllo ottimo relativo ad una equazione lineare iperbolica