Nella comprensione del funzionamento dei sistemi e delle organizzazioni di welfare sono spesso dati per scontati alcuni presupposti circa la razionalità, influenzati dall'approccio ortodosso della razionalità olimpica o dall'idea di razionalità limitata. Questi, coinvolgendo approcci e metodi di politici, funzionari e operatori, oltre che di ricercatori, rischiano di offuscare la comprensione di fenomeni, problemi, e possibili soluzioni, riguardanti la vita di organizzazioni che operano a livello di governo e intervento nei sistemi di welfare. Il breve articolo apre a una riflessione sulla necessità di sviluppare una diversa concezione della razionalità che includa il ruolo attivo e fattivo della dimensione emotiva dell'ambiente, traendo ispirazione dal lavoro di autori come Bateson, Luhmann, Hochschild, e Weick e da alcuni recenti avanzamenti in campo neuroscientifico (Damasio). Nel testo sono accennati alcuni presupposti teorici e brevemente discussi tre esempi.

Le basi emozionali della razionalità nelle organizzazioni di welfare: appunti per una riflessione

VILLA, MATTEO
2013

Abstract

Nella comprensione del funzionamento dei sistemi e delle organizzazioni di welfare sono spesso dati per scontati alcuni presupposti circa la razionalità, influenzati dall'approccio ortodosso della razionalità olimpica o dall'idea di razionalità limitata. Questi, coinvolgendo approcci e metodi di politici, funzionari e operatori, oltre che di ricercatori, rischiano di offuscare la comprensione di fenomeni, problemi, e possibili soluzioni, riguardanti la vita di organizzazioni che operano a livello di governo e intervento nei sistemi di welfare. Il breve articolo apre a una riflessione sulla necessità di sviluppare una diversa concezione della razionalità che includa il ruolo attivo e fattivo della dimensione emotiva dell'ambiente, traendo ispirazione dal lavoro di autori come Bateson, Luhmann, Hochschild, e Weick e da alcuni recenti avanzamenti in campo neuroscientifico (Damasio). Nel testo sono accennati alcuni presupposti teorici e brevemente discussi tre esempi.
Villa, Matteo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/244968
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact