Su di un caso di setariosi perisplenica nell'equino. Rilievi anatomo-patologici e considerazioni patogenetiche