Il ceto dominante a Prato nell'età moderna