Soggetti di diritto o animali culturali? Charles Taylor e il problema del multiculturalismo