FIBRINOGENO COME FATTORE DI RISCHIO CARDIOVASCOLARE