Si inaugura un proficuo filone di ricerca, individuando e delineando sinteticamente la vicenda della bottega pisana dedita alla produzione di monumenti scultorei in marmo apuano tra VI e II sec. a.C. In particolare si analizzano le statue funerarie femminili del territorio pisano e volterrano.

L'uso del marmo nell'Etruria settentrionale. Le statue funerarie.

BONAMICI, MARISA
1985

Abstract

Si inaugura un proficuo filone di ricerca, individuando e delineando sinteticamente la vicenda della bottega pisana dedita alla produzione di monumenti scultorei in marmo apuano tra VI e II sec. a.C. In particolare si analizzano le statue funerarie femminili del territorio pisano e volterrano.
Bonamici, Marisa
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/3098
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact