I confini dell'idillio: "La sera del dì di festa"