Un divertimento di Giraut de Borneil con Delfino d’Alvernia: Cardalhac per un sirventes e Puois sai etz vengutz, Cardalhac (con una nota sulle due tenzoni di Bernart de Ventadorn con Peire/Peirol)