I danni tra conviventi nel bilanciamento tra "libertà" e "solidarietà"