Può il valore dello spessore medi intimale essere considerato un marker di aterosclerosi coronarica