L'infelicità e il debito. I versi di Vittorio Sereni