I Greci, l'irrazionale e noi