«Un’ondata islamica, antioccidentale, antiliberale, anti-israeliana, antidemocratica». La posizione di Israele nei confronti della primavera araba