La "perquisizione sul posto" davanti alla Corte costituzionale