Remy de Gourmont e l'idea dell'intellettuale