Il libro indaga sul rapporto fra teatro cinquecentesco e tradizione classica per evidenziare la novità che contraddistingue alcune commedie del primo Cinquecento che saranno determinanti per la nascita del teatro moderno. Gli autori trattati sono Ariosto, Machiavelli e Ruzante, con approfondimenti sia a carattere generale, teorico, sul rapporto fra testo e spettacolo, che a carattere specifico, come nel caso del capitolo dedicato alla "Questione della lingua" e i drammaturghi del primo Cinquecento.

Il modello e la trasgressione. Commedie del primo Cinquecento

GUIDOTTI, ANGELA
1983

Abstract

Il libro indaga sul rapporto fra teatro cinquecentesco e tradizione classica per evidenziare la novità che contraddistingue alcune commedie del primo Cinquecento che saranno determinanti per la nascita del teatro moderno. Gli autori trattati sono Ariosto, Machiavelli e Ruzante, con approfondimenti sia a carattere generale, teorico, sul rapporto fra testo e spettacolo, che a carattere specifico, come nel caso del capitolo dedicato alla "Questione della lingua" e i drammaturghi del primo Cinquecento.
Guidotti, Angela
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/5278
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact