La libertà religiosa fra democrazia bloccata e globalizzazione