Prime considerazioni sui contenuti “premiali” del nuovo “patteggiamento”