Le ambre "romane" di età imperiale: problematica e area di diffusione