Borges, censore di Góngora