Considerazioni in margine al "De statua" ed alla sua fortuna