La formazione nella società europea della conoscenza: eclissi del senso?