Euridice-Erodiade? Il romanzo inglese medievale fra cultura dotta e cultura popolare