Canetti e l'inaccessibile 'Provincia dell'uomo'