Otto lettere di Adriano Mori a Silvestro Centofanti