Il Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale dell’Università di Pisa è partner del progetto europeo RESOLVE (Range of Electric SOlution for L-category VEhicles), avente come obiettivo lo sviluppo di motorizzazioni elettriche integrate, scalabili e modulari ad elevata efficienza energetica e costi contenuti da impiegare su una vasta gamma di veicoli di categoria L, comprese nuove formule di veicolo basculanti a tre/quattro ruote. Nei veicoli a più di due ruote sono presenti gradi di libertà aggiuntivi relativi al cinematismo di basculamento che condizionano la dinamica del veicolo, influenzando i modi propri e essi possono generare instabilità in determinate condizioni di marcia. In questo articolo viene presentata un’analisi numerica preliminare, in cui vengono studiati i modi propri di alcune architetture di veicoli a tre ruote attualmente in commercio, al fine di evidenziarne le differenze, con particolare riferimento al cinematismo anteriore. I modi propri di maggiore interesse sono quelli che caratterizzano anche i motocicli a 2 ruote, in particolare capsize, weave e wobble, le cui caratteristiche (parte reale ed parte immaginaria dell’autovalore) sono legate alla velocità di avanzamento e alla geometria del cinematismo utilizzato.

Analisi di stabilità di veicoli basculanti a tre ruote

BUCCHI, FRANCESCO;CERU', FRANCESCO;FRENDO, FRANCESCO
2015

Abstract

Il Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale dell’Università di Pisa è partner del progetto europeo RESOLVE (Range of Electric SOlution for L-category VEhicles), avente come obiettivo lo sviluppo di motorizzazioni elettriche integrate, scalabili e modulari ad elevata efficienza energetica e costi contenuti da impiegare su una vasta gamma di veicoli di categoria L, comprese nuove formule di veicolo basculanti a tre/quattro ruote. Nei veicoli a più di due ruote sono presenti gradi di libertà aggiuntivi relativi al cinematismo di basculamento che condizionano la dinamica del veicolo, influenzando i modi propri e essi possono generare instabilità in determinate condizioni di marcia. In questo articolo viene presentata un’analisi numerica preliminare, in cui vengono studiati i modi propri di alcune architetture di veicoli a tre ruote attualmente in commercio, al fine di evidenziarne le differenze, con particolare riferimento al cinematismo anteriore. I modi propri di maggiore interesse sono quelli che caratterizzano anche i motocicli a 2 ruote, in particolare capsize, weave e wobble, le cui caratteristiche (parte reale ed parte immaginaria dell’autovalore) sono legate alla velocità di avanzamento e alla geometria del cinematismo utilizzato.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/771586
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact