Il saggio indaga la fenomenologia del dannunzianesimo e dell'antidannunzianesimo nella produzione narrativa di Vitaliano Brancati a partire dall'"Amico del vincitore" (1932) per arrivare all'incompiuto e postumo "Paolo il caldo" (1955).

Brancati e D'Annunzio: i piaceri del "Piacere"

DANTI, LUCA
2016

Abstract

Il saggio indaga la fenomenologia del dannunzianesimo e dell'antidannunzianesimo nella produzione narrativa di Vitaliano Brancati a partire dall'"Amico del vincitore" (1932) per arrivare all'incompiuto e postumo "Paolo il caldo" (1955).
Danti, Luca
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/810043
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact