Sul problema delle classi medie e il metodo del «Capitale»