Minima Aeschylea. Alcune riflessioni sul testo dell'Agamennone