Recensione di Gianluca Garelli, "Hegel e le incertezze del senso"