Tanti libri sulle riforme costituzionali: molta buona informazione, ma anche molte “inesattezze”